Gigante Adriano… il gigante buono che produce vini buoni

logo-gigante-orizzontale
th (40)

L’azienda vitivinicola Adriano Gigante è nata nel 1957, fortemente voluta dal nonno di Adriano, un mugnaio con la passione per la terra che lo portò ad acquistare la casa, ove ha sede l’ omonima azienda vitivinicola con attiguo vigneto nelle colline di Rocca Bernarda, nel comune di Corno di Rosazzo in Friuli. Dalla fine degli anni novanta, Adriano è stato affiancato dalla moglie Giuliana nella conduzione dell’azienda. L’azienda possiede oltre 25 ettari di vigneto nei Colli Orientali del Friuli, mediamente ogni anno vengono prodotte circa 100.000 bottiglie. I vigneti sono posti ad un’ altimetria compresa tra i 100 e i 350 metri s.l.m.. All’ interno dell’azienda sono state  ricavate alcune camere che sono state messe a disposizione per coloro che vogliono passare una vacanza a contatto con i  bellissimi vigneti di questo meraviglioso lembo di Terra ai confini con la Slovenia.  All’interno vi è un’area wellness con piscina, sauna finlandese, bagno turco e doccia emozionale. Ogni anno a Vinitaly, nella città di Giulietta e Romeo e all’ interno del padiglione Friuli Venezia Giulia, mi presento con piacere allo stand di Gigante per degustare i suoi vini, e ovviamente per poter scambiare qualche parola, visto che abbiamo in comune lo stesso nome. L’ultima volta che ho degustato alcuni dei dei suoi vini è stata a Firenze, alla Stazione Leopolda, nell’ occasione della prima edizione di “Saranno famosi nel Vino”. Un evento organizzato da A.I.S. Toscana. Seguono note di degustazione di tre vini.

317094_279317462193661_695036619_n

Ribolla Gialla 2021, di un bellissimo colore giallo paglierino, all’olfatto emergono sentori di fiori bianchi e fiori di pesca ben integrati con note di mela, pera e sottili nuances agrumate, al palato è fresco e lineare sostenuto da un buon corpo ed il finale e piuttosto lungo.

Friulano 2020, anch’ esso è di un bel colore giallo paglierino con riflessi verdolini, al naso sprigiona eleganti sentori di fiori di campo, mela, pera, albicocca, fiori di tiglio che vanno a seguire una piacevole scia agrumata, al palato ritrovi puntualmente ciò che hai percepito al naso, sapido, avvolgente e fine.

Schioppettino Riserva 2017, si presenta nel calice con un bellissimo colore rosso rubino profondo, al naso si percepiscono eleganti sentori di lampone, anguria e mirtillo che ben si integrano con spezie dolci e liquirizia, al palato è caratterizzato da una piacevole trama tannica e una lunga persistenza aromatica, un vino pieno ed appagante.

http://wine.adrianogigante.it

Pubblicato da

Ho lavorato a lungo in qualità di Maître d'Hotel e sono un Sommelier Professionista. Dopo esperienze lavorative in Hotels, è all' Hotel Savoy di Londra che nasce la passione per il vino. Dopo aver frequentato il corso vini al Savoy Training Center, al ritorno in Italia ho frequentato i tre livelli da Sommelier con AIS. Mi piace partecipare alle varie kermesse enoiche e degustazioni guidate, approfondire e condividere le mie esperienze in maniera semplice su questo Blog. Mi piace inoltre calpestare vigneti e visitare aziende vitivinicole. Sono curatore di una rubrica su Ristorazione & Ospitalità, rivista ed organo ufficiale dell'AMIRA, la quale mi ha recentemente nominato "Cavaliere dell'Ordine Enogastronomico di Santa Marta " e "Gran Maestro della Ristorazione". Un' altra grande passione è lo sci.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.