Les Epenottes

Beaune 1er Cru Les Epenottes 2017 Az. Loubet-Dewailly. Si presenta nel calice con una bellissima tonalità rosso rubino tenue, accompagnato da una buona trasparenza, al naso sprigiona eleganti note floreali e speziate, aromi di ribes, lampone, prugna, petali di rosa, fragolina di bosco, impreziositi da note di cannella e pepe bianco. Al gusto trovi immancabilmente ciò che hai riscontrato all’ olfatto, è un vino delicato e piacevolmente morbido con tannini setosi e dotato di una buona vena fresca e sapida. Un vino ben fatto, la sua persistenza aromatica è interminabile. Poesia nel calice.

L’ azienda vitivinicola  Loubet-Dewailly nasce all’ inizio del 1900, e si estende su una superficie di 7 ettari vitati, principalmente sulla Côte de Beaune. Tra i filari i vitigni prevalentemente coltivati ci sono lo Chardonnay ed il Pinot Nero, che danno origine a grandi vini in purezza. I vigneti di proprietà sono posti ad un altitudine che varia dai 250 ai 400 metri slm. Ho conosciuto i vini di Loubet-Dewally nel mese di dicembre 2019, semplicemente entrando nel loro punto vendita di Beaune, posto a due passi dalla Cattedrale. Con amici entrammo per degustare i loro vini e dopo circa un ora uscimmo tutti dopo aver acquistato alcuni dei loro vini. Ieri durante l’ ora di cena mi sono aperto il vino sopra descritto.

Beaune è una delle più grandi denominazioni della Borgogna, i due vitigni principali sono sua Maestà lo Chardonnay per quanto riguarda i vini bianchi e il Pinot Nero per i rossi. La denominazione dispone di 42 terroir (climat) classificati come Premier Cru, più di qualsiasi altro comune della Borgogna. Tutti i vini sia rossi che bianchi della denominazione si distinguono per eleganza ed buon equilibrio. Le Maison offrono il meglio di questa straordinaria denominazione, la cui città attira l’attenzione di tutto il mondo, oltre a deliziare il palato di molti appassionati del nettare di Bacco. Con noi c’è ampiamente riuscita. Sono stato sin qui solamente due volte a Beaune, non mi posso ritenere un esperto dei vini di questa regione, ma devo ammettere che mi è piaciuta molto e non vedo l’ora di tornarci, detto questo, scongiuro la terza ondata di questa terribile pandemia, con la speranza di tornare quanto prima ad una situazione normale, viaggiare con sicurezza senza l’ incubo del nemico invisibile. All you need is wine

http://www.domaineloubetdewally.com

Degustazioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: