DSCF4157Le caratteristiche principali dei vini prodotti in Borgogna sono la finezza e l’eleganza. Le uve principali sono lo Chardonnay sopratutto per la Côte de Beaune ed il Pinot Nero per la Côte de Nuits, due vitigni che hanno trovato in questa regione un habitat ideale per la produzione di vini di eccellente qualità. Danno infatti il loro meglio laddove esiste un clima fresco,  la Borgogna è una delle zone più a nord di produzione di vini rossi.DSCF4131 Più a sud è molto diffuso il Gamay per la produzione del Beaujolais. Altri vitigni sono l’ Aligote , il Pinot Beurot, il Sauvignon, il Cèsar ed il Melon. Oltre ai più blasonati vini bianchi e rossi, si produce una bollicina; il Cremant de Bourgogne.
La Borgogna è la patria dei “domaine”, cioè un insieme di vigneti, spesso di piccole superfici, dislocati in più zone di uno stesso territorio, a volte anche distanti molti chilometri, ed appartenenti a denominazioni diverse .Questi vigneti sono di proprietà di un’unica entità e le uve provenienti da ogni vigneto sono vinificate separatamente in modo da produrre vini, spesso in piccole quantità, capaci di riflettere ed esprimere le caratteristiche delle singole zone. Chardonnay oltre al vitigno è anche il nome di un villaggio a sud di Tournus. Nella foto sottostante potete notare come sono divise le varie appellations.

La zona vinicola della Borgogna si estende in una lunga e stretta banda di terra che segue il percorso del fium Saône da nord a sud, partendo da Digione e arrivando quasi a Lione. La sottozona del Chablis è indipendente e si trova più a nord, nei pressi di Auxerre. Beaune, al centro della regione, è conosciuta come la capitale dei vini della Borgogna. La zona compresa tra Digione e Beaune è nota come la Côte de Nuits, mentre quella a sud di Beaune, fino à Châlon-sur-Saône, è nota come la Côte de Beaune. Queste due zone sono il cuore dei vini della Borgogna e, insieme, formano la famosa Côte d’Or. La zona sud, nei pressi di Lione, non fa storicamente parte della regione della Borgogna, ed è conosciuta come Beaujolais. N.B. il sottolineato deriva da Wikipedia.

Una regione che ho visitato qualche anno fa, spendendoci alcuni giorni per percorrere il suo straordinario territorio immerso tra vigneti, di nuovo lo scorso dicembre mi sono fermato con grande piacere a Beaune, mio malgrado solo per un giorno.

2

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.