E’ il  Barbaresco Basarin annata 2016  dell’azienda Adriano Marco e Vittorio,  ad essersi meritatamente guadagnato  la sesta posizione con  il  punteggio di 96 da Wine Enthusiast, notissima rivista americana,  la quale ogni anno pubblica una classifica ” Top 100 ” dei migliori vini al mondo. Oggi a Piacenza nell’occasione del Mercato dei Vignaioli Indipendenti Fivi, mi sono presentato al banco d’assaggio dell’azienda vitivinicola Adriano ed ho degustato il mio Barbaresco preferito.

Barbaresco Basarin 2016, si presenta nel calice con una bellissima tonalità rosso granato intenso, trasparente e consistente, archetti regolari e medi, al naso sprigiona sentori di viola mammola, rosa canina, liquirizia e spezie dolci. Al gusto è caratterizzato da una elegante trama tannica, ben integrata con alcool, acidità e sapidità. Un vino molto persistente, possiamo tranquillamente dimenticarlo in cantina. Molto gradevole.

img_20191124_1430346879811087204758977.jpg

L’azienda vitivinicola Adriano si trova nel cuore della Langa, ad Alba nella frazione di San Rocco Seno d’Elvio,uno dei quattro comuni ove viene prodotto il celeberrimo Barbaresco. L’azienda agricola Adriano Marco e Vittorio, coltiva e vinifica solo uve di proprietà, con l’obiettivo di produrre vini che interpretino al meglio il “terroir”.

img_20191023_1545083988698259890765599.jpg

La tradizione vitivinicola della famiglia Adriano, risale agli inizi del 1900, quando il nonno Giuseppe, mezzadro, iniziò la coltivazione della vite. Continuò con il figlio Aldo, col quale acquistarono una piccola azienda ed insieme misero a dimora le nuove viti.

A loro volta i nipoti Marco e Vittorio, coltivarono l’amore per la loro terra e i suoi frutti, facendo crescere l’azienda: è la vendemmia 1994 quando decidono di vinificare la propria uva imbottigliando le prime bottiglie con l’etichetta Adriano. Infatti recentemente sono stati festeggiati i 25 anni. Dal 2014 in azienda è entrata Michela, la figlia di Vittorio, ad affiancare mamma Grazia come export manager, la quale spesso mi fa degustare i suoi vini, in varie kermesse, alle quali partecipo. Ogni volta gentile e sorridente dietro ai banchi d’assaggio.

Attualmente l’azienda ha una superficie totale di 50 ettari, suddivisa tra 10 ettari di nocciole, 10 ettari di boschi e terreni a riposo e 30 ettari vitati coltivati a Nebbiolo da Barbaresco, Barbera, Dolcetto, Freisa, Sauvignon Blanc e Moscato Bianco.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.