Perticaia

Nell’ occasione dell’anteprima Sagrantino, svoltasi a Montefalco a metà febbraio, dopo aver degustato tutti i vini dell’annata 2015 nella splendida Sala Consiliare all’interno di uno dei Palazzi storici , ho approfittato per visitare l’azienda vitivinicola Perticaia, la quale aveva dato disponibilità. Con un collega seguendo il navigatore ci troviamo in una direzione sbagliata. Appena rimediato l’inconveniente arriviamo leggermente in ritardo a destinazione. Iniziamo subito la degustazione vini, per poi fare quattro passi nel vigneto e a seguire entriamo in zona vinificazione e affinamento. L’azienda si trova poco distante dal centro di Montefalco in Umbria, vanta oggi una quindicina di ettari di vigneto, dei quali più di sette di vitigno Sagrantino, quattro di Sangiovese, due di Colorino e due di Trebbiano Spoletino ed un ettaro di Grechetto oltre a 250 Olivi: I terreni sono posti in leggera pendenza, ad una quota compresa fra i 320 e 350 m., esposti principalmente a sud, sud-ovest. 

btr

Parlando con l’enologo: dopo la vendemmia, interamente manuale, le uve vengono portate nella nuova cantina per la vinificazione; la fermentazione è innescata in maniera del tutto naturale, grazie alla sola utilizzazione di lieviti indigeni, cioè naturalmente presenti sulle bucce.

L’obiettivo dell’azienda è quello di produrre vini con uve di produzione propria, con vitigni “del posto”, cioè vitigni che l’ambiente ha selezionato e plasmato per trasmettere a noi tutti la originalità, la personalità di questo luogo: l’Umbria.

L’affinamento dei vini avviene in piccole botti di rovere francese: barrique e tonneaux. Tutte le operazioni sono coordinate dal titolare in prima persona, con la preziosa collaborazione del giovane e brillante enologo Emiliano Falsini, uno dei più attenti conoscitori in circolazione del territorio e dei vini di Montefalco.

Seguono foto dei vini da noi degustati e l’analisi sensoriale del Montefalco Sagrantino Passito Docg, annata 2007. Si presenta nel calice con una veste rosso rubino intenso con riflessi tendenti al granato, al naso sprigiona sentori di frutta matura, note di marmellata, prugna, cannella, ciliegia, vaniglia, chiodi di garofano  arancia candita. Al gusto è pieno con un tannino ben supportato da una gradevole dolcezza. Un vino molto persistente.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.