Benvenuto Brunello Off

A breve andrà in scena Benvenuto Brunello Off, considerando il perdurare della pandemia, la notissima Anteprima ha cambiato veste. Le degustazioni rivolte a giornalisti, enobloggers, winelovers e operatori del settore saranno servite da sommeliers, senza la presenza dei produttori con un numero massimo di 25 persone per sessione con la durata di 2 ore per ciascuna. Le date stabilite sono dal 6 al 8, dal 13 al 15, dal 20 al 21 e dal 27 al 29 del mese di Marzo p.v.. In degustazione ci saranno le annate 2016 e per la tipologia “Riserva” la 2015, due delle più grandi annate di sempre. Per quanto riguarda il Rosso di Montalcino, l’annata sarà la 2019 anch’essa una grande annata sia in termini qualitativi che quantitativi. L’ Anteprima avrà luogo nell’ antico Chiostro del Museo di Montalcino. Per ogni dettaglio potete visitare il sito del Consorzio del Brunello di Montalcino: http://www.consorziobrunellodimontalcino.it – Buon Benvenuto Brunello a tutti

Montalcino è la Patria dell’omonimo vino rosso Brunello, perla che l’enologia italiana ha saputo esprimere con risultati più che soddisfacenti, può essere considerato, insieme al Barolo, il vino rosso italiano munito di maggiore longevità. La sua affermazione è notevole sia in Italia che nel resto del Mondo. Nel 1966 il suo rilancio con l’ottenimento della Doc e la nascita del Consorzio di Tutela, hanno permesso di fare notevoli passi in avanti con ammodernamenti in cantina e rinnovamenti di nuovi vigneti quasi esclusivamente con Sangiovese. Seguirà nel 1980 l’arrivo della meritatissima Docg, uno tra i primi vini in Italia ad ottenere questo prestigioso riconoscimento. Da qui con modifiche al precedente disciplinare, già severo, è stato raggiunto un ulteriore innalzamento in termini di qualità. Il territorio presenta aspetti pedo-climatici e sotto il profilo geologico diversi in ogni zona. A nord si ottengono vini di buona struttura, profumati ed eleganti, ad est vini più tannici adatti all’invecchiamento, a sud vini di grande struttura, molto profumati, ad ovest, vini eleganti, armonici e da lungo invecchiamento.

La vicinanza al Monte Amiata crea un microclima ideale per la coltivazione della vite con forti escursioni termiche tra il giorno e la notte. Si ottengono così vini di eccellente qualità. Il Brunello di Montalcino viene prodotto con le tipologie: Vendemmia/Annata, Selezione e nelle migliori annate Riserva. Il Sangiovese ha trovato a Montalcino un habitat ideale ed il baricentro nella sua massima espressione, più di ogni altra zona. A Montalcino si producono inoltre anche altri importanti vini, come il Rosso di Montalcino, un’altra perla è un vino dolce, il Moscadello di Montalcino. All’interno del comune si produce anche il Sant’ Antimo Doc. Alcuni produttori, producono vini bianchi e rosati, ma da qualche tempo a questa parte anche bollicine Metodo Classico.

All you need is wine

Pubblicato da

Ho lavorato a lungo in qualità di Maitre d'Hotel e sono un Sommelier Professionista. Dopo esperienze lavorative in Hotels, è all' Hotel Savoy di Londra che nasce la passione per il vino. Dopo aver frequentato il corso vini al Savoy Training Center, al ritorno in Italia ho frequentato i tre livelli da Sommelier con AIS. Mi piace partecipare alle varie kermesse enoiche e degustazioni guidate, approfondire e condividere le mie esperienze in maniera semplice su questo Blog. Mi piace inoltre calpestare vigneti e visitare aziende vitivinicole. Sono curatore di una rubrica su Ristorazione & Ospitalità. Altra grande passione è lo sci.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.