Verdicchio dei Castelli di Jesi

IMG_20190824_170919.jpg

Vigneti all’ interno dell’ areale Verdicchio dei Castelli di Jesi

Il Verdicchio dei Castelli di Jesi è uno dei  fiori all’occhiello dell’ enologia italiana. Un vino bianco molto apprezzato e tra i vini bianchi più premiati in Italia. Il Verdicchio dei Castelli di Jesi, non viene prodotto a Jesi, ma bensì nella zona circostante in provincia di Ancona, e in piccola parte di Macerata, nella regione Marche. Le uve in questo straordinario lembo di terra vengono coltivate da secoli. Il Verdicchio dei Castelli di Jesi viene prodotto con l’omonimo vitigno. La zona di produzione di questa Denominazione comprende, in provincia di Ancona, il territorio dei comuni di Arcevia, Barbara, Belvedere Ostrense, Castelbellino, Castelplanio, Corinaldo, Cupramontana, Maiolati Spontini, Mergo, Montecarotto, Monte Roberto, Morro d’Alba, Ostra, Poggio San Marcello, Rosora, San Marcello, San Paolo di Jesi, Senigallia, Serra de’ Conti, Serra San Quirico e Staffolo; in provincia di Macerata, il territorio dei comuni di Apiro, Cingoli e Poggio San Vicino. L’uso della menzione “Classico” è riservato al vino ottenuto dalle uve raccolte nella zona originaria più antica. Viene prodotto nelle seguenti tipologie: Verdicchio dei Castelli di Jesi, Verdicchio dei Castelli di Jesi Spumante, Verdicchio dei Castelli di Jesi Passito, Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico, Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore.

IMG_20190824_160005.jpg

All’interno dell’ areale Verdicchio dei Castelli di Jesi

Alla vista  il vino si presenta nel calice con una tonalità giallo paglierino con riflessi che virano sul verdolino in giovinezza e sul dorato con la maturazione.  Si ottengono da queste uve vini freschissimi, dal profilo aromatico estremamente complesso, e caratterizzati da un inconfondibile finale ammandorlato e sapido. È un vino capace di invecchiare con grande eleganza come pochi altri bianchi in Italia, merito anche della grande struttura, acidità e dell’ elevato tenore alcolico. A tavola, in funzione della tipologia trova abbinamento con svariate preparazioni a base di carni bianche , ma soprattutto con crostacei e molluschi. Ho visitato quest’areale lo scorso fine agosto e devo dire di esserne stato colpito positivamente dalla bellezza di questi borghi e dall’ elevata qualità dei vini delle aziende da me visitate.

IMG_20190826_094412.jpg

Vigneti all’interno dell’areale Verdicchio dei Castelli di Jesi



Categorie:blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: