Terminata la prima vendemmia a regime biologico per la cantina Erste+Neue

Vendemmia di ottima qualità, la prima completamente bio per la linea Puntay

Terminata a metà ottobre la vendemmia dei soci di Erste+Neue. Ottima la qualità complessiva, a partire dalle varietà che daranno origine ai vini della linea Puntay, il diamante fra i vini della cantina di Caldaro, per la prima volta raccolte e vinificate completamente biologiche.

Caldaro, 07.09.2022 – Sarà ricordata come un’annata certamente positiva, quasi sorprendente viste le premesse, ma occuperà un posto particolare nell’album dei ricordi della cantina anche perché è la prima completamente biologica per la linea Puntay. Si è appena conclusa la vendemmia nei vigneti dei soci di Erste+Neue, storica cantina di Caldaro in Alto Adige-Südtirol a due passi dall’omonimo lago e con vigneti che vanno dai pendii più bassi della Costiera della Mendola fino ad arrivare alle pendici delle Dolomiti.

Siamo molto soddisfatti per l’oggettiva qualità delle uve portate in cantina, soprattutto se pensiamo all’incertezza del clima, che è stato particolarmente caldo e siccitoso in quest’annata” spiega Andrea Moserenologo di Erste+Neue. “Le piante hanno retto bene lo stress idrico dovuto alla scarsità di piogge nel periodo estivo. In questo siamo stati sicuramente agevolati anche dall’altitudine media alla quale si trovano i nostri vigneti, che in alcuni casi raggiungono gli 800 metri sul livello del mare”.

La vendemmia è stata contrassegnata da un deciso anticipo rispetto alla normalità: le basi spumante prima ed a seguire le varietà a bacca bianca, come il Pinot Grigio e il Pinot Bianco, sono state raccolte durante la terza settimana di agosto e non nella prima parte di settembre come di consueto. “Chardonnay e Sauvignon Blanc sono le due varietà che più sono riuscite a raggiungere una maturità davvero sorprendente, che si tradurrà poi in aromi molto coinvolgenti nel bicchiere. Fattori che si sommano alla presenza di pH bassi e acidità insperate” continua Andrea Moser.

Anche per quanto riguarda le varietà a bacca rossa c’è grande soddisfazione: le uve portate in cantina presentavano un ottimo stato sanitario, grazie al basso o assente sviluppo di malattie fungine come botrite o marciume. “Le uve hanno un’ottima concentrazione e sono molto croccanti. Complessivamente la vendemmia è trascorsa in modo molto lineare e scalare, quindi con pause anche piuttosto lunghe tra una varietà e l’altra, aspetto che ha agevolato le operazioni consentendo di lavorare in un clima di grande serenità. Abbiamo concluso il 13 ottobre, raccogliendo dei meravigliosi e maturi grappoli di Cabernet Sauvignon”.

Tutte notizie positive che hanno reso perfetta anche la prima vendemmia integralmente biologica per le uve che poi daranno origine ai vini della linea Puntay di Erste+Neue. “Il biologico fa parte dell’approccio di alcuni dei nostri soci della nostra cantina sin dall’inizio del nuovo millennio: i primi vigneti in conversione risalgono, infatti, agli anni 2003 e 2004 – ricorda sempre Andrea Moser – e oggi sono circa una quarantina quelli convertiti completamente al biologico. Siamo fortemente convinti dell’importanza di portare avanti una conduzione viticola rispettosa dell’ambiente e quindi sostenibile. Proprio per questo la cantina aderisce al protocollo FAIR´N GREEN dal 2018, una certificazione tedesca molto impegnativa che rende misurabili e verificabili gli obiettivi che definiscono un’azienda davvero sostenibile”.

Bisognerà però aspettare il 2024 per poter assaggiare i vini della linea Puntay che entreranno in commercio completamente biologici.

La Linea Puntay rappresenta la punta di diamante di Erste+Neue, l’espressione più alta in grado di coniugare lo spirito alpino dei suoi vini e la raffinatezza dei profumi grazie ad un’attenta e meticolosa selezione in vigna delle uve allevate nei più vocati appezzamenti a disposizione dei soci conferitori. Nascono bottiglie di grande complessità, con aromi intensi e nitidi, perfetti da bere una volta messi in commercio così come in grado di donare grandi soddisfazioni con il passare del tempo. Fanno parte della linea 7 etichette: tre bianchi – Pinot Bianco, Chardonnay e Sauvignon –, tre rossi – Kalterersee Classico Superiore, Pinot Nero Riserva e Lagrein Riserva –, e un vino passito.

Fonte e Contatti stampa:

Ufficio stampa Erste+Neue c/o fruitecom

Valentina Albi e Alessandra Zaco

valentina.albi@fruitecom.it –alessandra.zaco@fruitecom.it

Erste+Neue nasce dalla fusione nel 1986 di Erste Kellerei, prima cantina sociale di Caldaro nata nel 1900 con Neue Kellerei, cantina sociale nata nel 1925. Erste+Neue rappresenta una delle realtà più storiche ed importanti del territorio altoatesino. I vigneti si estendono dai pendii terrazzati del Lago di Caldaro ad altre zone in altitudine nella provincia Altoatesina, ed i vini prodotti sono riconosciuti per carattere, coerenza stilistica e un timbro alpino di grande freschezza. Due le linee di produzione: una linea classica, e una linea di eccellenza, Puntay, che enfatizza elegantemente le caratteristiche varietali dei vitigni di provenienza.

Pubblicato da

Ho lavorato a lungo in qualità di Maitre d'Hotel e sono un Sommelier Professionista. Dopo esperienze lavorative in Hotels, è all' Hotel Savoy di Londra che nasce la passione per il vino. Dopo aver frequentato il corso vini al Savoy Training Center, al ritorno in Italia ho frequentato i tre livelli da Sommelier con AIS. Mi piace partecipare alle varie kermesse enoiche e degustazioni guidate, approfondire e condividere le mie esperienze in maniera semplice su questo Blog. Mi piace inoltre calpestare vigneti e visitare aziende vitivinicole. Sono curatore di una rubrica su Ristorazione & Ospitalità, rivista ed organo ufficiale dell'AMIRA, la quale mi ha recentemente nominato "Cavaliere dell'Ordine Enogastronomico di Santa Marta ". Altra grande passione è lo sci.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.