En plein di riconoscimenti da parte di IWSC per il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG

En plein di riconoscimenti da parte di IWSC per il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG
Solighetto, 6 Giugno 2022 – 9 medaglie d’oro95 medaglie d’argento e 42 di bronzo, tanti sono stati i riconoscimenti che esperti giudici dell’IWSC del calibro di Sarah Abbott -Master of Wine dal 2008, David Kermode – giornalista ed editore per emittenti e gruppi internazionali e una ventennale sperienza nel settore wines&spirits, Matteo Montone – Master Sommelier, Salvatore Castano  – Miglior Sommelier d’Europa 2021 e infine Andrew Johnson – degustatore e Amministratore delegato presso Woodwinters, hanno conferito ai vini Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG.

Sono stati giorni intensi di valutazioni presso la sede del nostro Consorzio di Tutela del Vino Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG e siamo lieti di aver potuto ospitare i giudici dell’IWSC, in presenza, finalmente” dichiara la Presidente Elvira Bortolomiol e prosegue: “E’ stata un’occasione importante e non abbiamo esitato a mostrare ai giudici le unicità del nostro territorio accompagnandoli nei più bei belvedere della Denominazione”.

Andrew Johnson, amministratore delegato di Woodwinters e giudice dell’IWSC spiega: “Gli ultimi giorni di degustazione ci hanno dato una visione ancora più completa: il livello qualitativo dei partecipanti è stato incredibilmente alto. Solo una manciata di vini non ha raggiunto la medaglia. Un risultato del genere in un giudizio professionale sul vino è estremamente raro“.

David Kermode, giornalista e giudice dell’IWSC, aggiunge: “Per chi conosceva bene la regione come me, il punto forte è stata la coerenza e la profondità delle diverse sfaccettature. La qualità dei vini presentati dimostra che i produttori fanno davvero un ottimo lavoro. Abbiamo riscontrato un’incredibile coerenza su tutta la linea, che spiega l’altissimo numero di medaglie assegnate“.

L’elenco completo dei vincitori è disponibile sul sito dell’IWSC 2022.
Il Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG è l’ente privato, nato nel 1962, che garantisce e controlla il rispetto del disciplinare di produzione del Prosecco Superiore DOCG. Lo spumante prodotto sulle colline tra Conegliano e Valdobbiadene (TV) ha ottenuto la Denominazione di Origine Controllata nel 1969 e la Denominazione di Origine Controllata e Garantita nel 2009. Il territorio di produzione comprende 15 comuni: Conegliano, San Vendemiano, Colle Umberto, Vittorio Veneto, Tarzo, Cison di Valmarino, San Pietro di Feletto, Refrontolo, Susegana, Pieve di Soligo, Farra di Soligo, Follina, Miane, Vidor e Valdobbiadene. Il Consorzio, attualmente presieduto da Elvira Bortolomiol, ha sede in località Solighetto a Pieve di Soligo, raggruppa 192 case spumantistiche, 442 vinificatori e 3400 famiglie di viticoltori impegnati nella produzione di Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore. Opera principalmente in tre aree: la tutela e la promozione del prodotto, in Italia e all’estero, dove ne promuove la conoscenza attraverso attività di formazione, organizzazione di manifestazioni e relazioni con la stampa. Infine, si occupa dell’assistenza tecnica rivolta ai consorziati, dal vigneto alla cantina.
 
Fonte: Renata Toninato
Ufficio Comunicazione e Manifestazioni
 
Consorzio Tutela del Vino Conegliano Valdobbiadene Prosecco
Piazza Libertà, 7 – Solighetto
31053 Pieve di Soligo (TV)

Pubblicato da

Scrivo su questo blog per passione, sono un sommelier professionista e appassionato del mondo enoico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.