Il 2022 sarà l’anno degli Etna Days: le anticipazioni nei prossimi giorni a Vinitaly

Il 2022 sarà l’anno degli Etna Days: le anticipazioni nei prossimi giorni a Vinitaly

Il fascino e l’unicità della viticoltura etnea si presentano alla 54° edizione del Vinitaly grazie alla partecipazione di oltre 40 aziende del Consorzio. Prime anticipazioni dell’evento istituzionale “Etna Days – I Vini del Vulcano”, in programma a settembre.

Catania, 5 aprile 2022. Quattro giorni di incontri e degustazioni per rafforzare l’identità di un territorio unico al mondo e per far conoscere la viticoltura e i vini che nascono alle pendici del vulcano attivo più alto d’Europa. Dal 10 al 13 aprile il Consorzio di Tutela dei vini Etna DOC sarà presente alla 54° Edizione del Vinitaly, pronto ad accogliere i visitatori della manifestazione internazionale dedicata ai vini e distillati all’interno del suo spazio (Pad 2, Stand A-B-C) grazie alla partecipazione di numerosi produttori. 

Dopo due anni di pausa siamo emozionati di poter tornare a partecipare ad una manifestazione così importante e dal respiro internazionale come il Vinitaly di Verona finalmente in presenza” afferma Francesco Cambria, presidente del Consorzio di Tutela dei vini Etna DOC. “Grazie alla partecipazione di 44 produttori, circa un terzo dei soci del nostro Consorzio, potremo donare ai visitatori professionali sia italiani che internazionali una puntuale fotografia delle caratteristiche del territorio etneo, ricco di sfumature e peculiarità uniche al mondo”. 

Il Consorzio di Tutela dei vini Etna DOC rappresenta oggi il lavoro di 146 produttori e una produzione che nel 2021 ha superato 4,5 milioni di bottiglie. La presenza di antiche varietà autoctone come il Nerello Mascalese, il Nerello Cappuccio e il Carricante insieme ad una viticoltura con caratteristiche fortemente distintive – l’articolata composizione vulcanica dei terreni, la presenza di vigne centenarie, il sistema di allevamento ad alberello, i diversi versanti dell’Etna e le 133 contrade – donano uno scenario complesso e affascinante, così come lo sono le tipologie prodotte sull’Etna, che comprendono vini rossi, bianchi, rosati e spumanti. 

Andiamo a Verona carichi di fiducia e speranza, sarà il Vinitaly della ripartenza” aggiunge Seby Costanzo, vice presidente del Consorzio. “Quest’anno la presenza di molte piccole realtà che si propongono per la prima volta al fianco di produttori più noti e affermati, rappresenta un ulteriore stimolo nell’organizzazione della nostra partecipazione e nella nostra missione di accompagnarli al meglio”.  

Il Vinitaly sarà anche l’occasione per presentare in anteprima la prima edizione di “Etna Days – I Vini del Vulcano”, manifestazione organizzata dal Consorzio e rivolta a stampa e operatori del settore sia italiani che internazionali che si svolgerà sul territorio etneo a settembre 2022. “Stiamo preparando proprio in questo periodo il programma definitivo del nostro primo evento istituzionale –conclude Francesco Cambria –. Proprio a ridosso della vendemmia, sarà un’occasione davvero indimenticabile per mostrare le tante sfaccettature della nostra viticoltura grazie a degustazioni, masterclass e visite dai produttori”.

Fonte: Ufficio stampa Consorzio di Tutela Vini Etna DOC c/o fruitecom srl
Valentina Albi – Maurizio Turrisi

E: valentina.albi@fruitecom.itmaurizio.turrisi@fruitecom.it 
W: www.fruitecom.it

La Denominazione di Origine Controllata dei vini Etna nasce nel 1968, come la prima fondata in Sicilia e tra le prime create in Italia. 

Nel 1994 viene istituito il Consorzio di Tutela Etna DOC che per la sua rappresentatività, con il decreto ministeriale del 18 febbraio 2018, ottiene il riconoscimento Erga Omnes. Il Consorzio svolge le funzioni di tutela e valorizzazione del brand Etna Doc, del territorio e delle sue produzioni e vigila sul rispetto delle norme previste dal disciplinare di produzione a garanzia dei consumatori e dei produttori. Inoltre promuove la crescita di visibilità e reputazione del marchio e dei vini in Italia e all’estero attraverso la partecipazione alle principali fiere di settore e l’organizzazione di eventi autoprodotti. Il Consorzio di Tutela Etna DOC con la sua governance partecipa attivamente ai temi di interesse vitivinicolo, favorisce le relazioni tra i produttori e i mercati e lo sviluppo della cultura legata al mondo del vino tra i consumatori. 

Pubblicato da

Ho lavorato a lungo in qualità di Maitre d'Hotel e sono un Sommelier Professionista. Dopo esperienze lavorative in Hotels, è all' Hotel Savoy di Londra che nasce la passione per il vino. Dopo aver frequentato il corso vini al Savoy Training Center, al ritorno in Italia ho frequentato i tre livelli da Sommelier con AIS. Mi piace partecipare alle varie kermesse enoiche e degustazioni guidate, approfondire e condividere le mie esperienze in maniera semplice su questo Blog. Mi piace inoltre calpestare vigneti e visitare aziende vitivinicole. Sono curatore di una rubrica su Ristorazione & Ospitalità, rivista ed organo ufficiale dell'AMIRA, la quale mi ha recentemente nominato "Cavaliere dell'Ordine Enogastronomico di Santa Marta ". Altra grande passione è lo sci.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.